mercoledì 21 febbraio 2018

Birthday trip to London: day 3

Abbiamo cominciato il terzo giorno del viaggio a Londra che mi sono regalata per il mio trentesimo compleanno con una favolosa e ciccionissima colazione all'inglese preparata dalla mia amica Prociona.

We started the third day of the trip to London that I bought myself for my thirtieth birthday with a fabulous and super fat English breakfast prepared by my friend Prociona.

Dopodichè io, la Prociona e una riluttante Pelosa Metà, siamo rotolati fino al famoso mercato di Portobello, che non avevo ancora visitato.
Nonostante fosse sabato, il giorno in cui in teoria ci sono più bancarelle, vari venditori erano assenti, probabilmente per le vacanze inverrnali.
Dalla mattina al tardo pomeriggio abbiamo girato bancarelle con pezzi usati, vintage, artigianali, turistici, cappelli, libri (fra cui alcune prime edizioni straordinarie, fra cui quella de "Lo Hobbit").
Mentre perlustravamo le bancarelle da Portobello Road fino a Notting Hill, siamo anche entrate in molti dei negozi vintage o di oggettistica bizzarra che si trovavano lungo il percorso.

Then I, the Prociona and a reluctant Hairy Half, rolled to the famous Portobello market, which I had not yet visited.
Although it was Saturday, the day when in theory there are more stalls, various vendors were absent, probably for the winter holidays.
From morning to late afternoon we roamed though stalls with used, touristy, vintage and artisanal stuff, hats, books (including some extraordinary first editions, including that of "The Hobbit").
As we examined the stalls from Portobello Road to Notting Hill, we also entered many of the bizarre or vintage or fancy goods stores that were on the way.

Ci siamo fermate a mangiare nell'affollatissima parte food con un cono gigante di deliziose e luridissime patatine con cheddar e salsa alle cipolle caramellate

We stopped to eat in the crowded food area with a giant cone of delicious and fatty chips with cheddar and caramelized onion sauce




L'overload di cose carine mi stava facendo andare fuori di testa, così ho seguito i saggi consigli di marito e amica e ho evitato di comprare tutto, limitandomi ad un vestitino di pizzo trasparente di Primark (2£) da Dollhouse, un negozio vintage in 90 golborne road, e ad una borsa di cuoio lavorato (5£) ad una bancarella gestita da un tizio con una vecchia uniforme sovietica.

The overload of cute things was making me nuts, so I followed the wise advice of my husband and friend and I avoided buying everything, limiting myself to a transparent lace dress by Primark (2£) from Dollhouse, a vintage shop in 90 golborne road, and a leather bag (5£) at a stall run by a guy wearing an old Soviet uniform.

In zona Notting Hill, dopo aver dato un'occhiata alle belle case colorate rese famose da tanti film, ci siamo fermati a prendere un chai latte e un ottimo dolcetto a miele e lavanda.

In the Notting Hill area, after taking a look at the beautiful colored houses made famous by so many films, we stopped to have a chai latte and an excellent honey and lavender sweet.

Dopodiché ci siamo divisi: la Prociona è andata a lavorare e noi abbiamo preso la metropolitana fino a Hammersmith per andare a cena in un pub che ci avevano consigliato. Visto che era presto, sono voluta entrare in un vicino TK Maxx, in cui non ho comprato niente, e poi in un Primark dove ho comprato una morbidissima felpa oversize di Harry Potter (10£), spillette di Corvonero (3£), una matita per sopracciglia il cui spazzolino si è mezzo rotto in borsa (1£) ed elastici per capelli (1£).

Then we split up: Prociona went to work and we took the subway to Hammersmith to go to dinner in a pub that was recommended us. Since it was early, I wanted to go to a nearby TK Maxx, where I did not buy anything, and then to a Primark where I bought a very soft oversized Harry Potter sweatshirt (10£), Ravenclaw pins (3£), an eyebrow pencil witch brush half broke in my bag (1£) and hair ties (1£).

Poi siamo andati a cena al pub The Dove, in 19 Upper Mall. Ci era stato detto che era un buon posto dove fare una cena inglese di qualità. Il posto era abbastanza carino, con travi a vista sul soffitto e una veranda sul retro.

Then we went to dinner at The Dove pub, in 19 Upper Mall. We had been told it was a good place to have a quality English dinner. The place was nice, with exposed beams on the ceiling and a back porch.

Del cibo siamo stati soddisfatti così così, soprattutto rispetto al rapporto qualità prezzo. Abbiamo preso una birra Holy Bushy (molto buona) e un sidro (medio). Io ho scelto uno stinco di agnello a cottura lenta piuttosto buona con una dauphinoise al sedano rapa e porro (meh, sembrava una lasagna insipida) e cavolo rosso brasato (non mi è piaciuto, troppo acidulo), mentre la Pelosa Metà ha preso un hamburger con bacon e gouda e contorno di patatine piuttosto buono. Abbiamo speso 42,50. Ho la certezza che però ci fossero altri piatti, forse più affascinanti, fuori menù.

We weren't completely satisfied with the food, especially for the quality/price ratio. We had a Holy Bushy beer (very good) and a cider (medium). I chose a rather good slow-cooked lamb shank with a celeriac and leek dauphinoise (meh, it seemed like an insipid lasagna) and braised red cabbage (I did not like it, too sour), while the Half Hairy took a pretty good hamburger with bacon and gouda and a side dish of fries. We spent 42.50£. By the end of the dinner I got pretty sure that there were other, perhaps more fascinating, dishes off the menu. 

La forma dell'acqua/The shape of water

Sabato scorso, per festeggiare San Valentino in ritardo, io e la Pelosa Metà siamo andati al cinema a vedere "La forma dell'acqua - The Shape of Water", l'ultimo film diretto da Guillermo del Toro, vincitore del Leone d'oro per il miglior film alla 74ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, di due Golden Globe per il miglior regista e la miglior colonna sonora originale e di ben tredici Oscar.
Il film è ambientato a Baltimora negli anni '60, durante la guerra fredda. La protagonista è una donna muta che convive con l'amico Giles, disegnatore pubblicitario fallito, e lavora come addetta alle pulizie in un laboratorio segreto governativo. Il suo mondo cambia quando viene portato al laboratorio per essere studiato un misterioso uomo anfibio e con lui arriva il colonnello Strickland, un uomo pieno di sé e violento verso la creatura nonostante sia chiaramente senziente.
Ho apprezzato la scelta di attori fuori dai canoni di bellezza standard e soprattutto di personaggi legati da un comune senso di emarginazione che li rende interessanti e umani. In effetti i personaggi con meno spessore sono quelli con meno problematiche, maschi bianchi in posizioni di potere, che diventano quasi macchiette.
 Tuttavia, nonostante l'ambientazione storica ben fatta e qualche scena molto cruda o anche troppo realistica, non si tratta di una storia che pone al centro una critica sociale, ma di una storia d'amore che è fondamentalmente una fiaba.
Sono i personaggi e l'unione a volte stridente fra realistico e fiabesco, uniti alla splendida fotografia e alle bellissime musiche, a rendere impossibile rimanere indifferenti davanti a questo film.
Io l'ho trovato meraviglioso, lo consiglio senz'altro.

Un mio veloce acquerello ispirato al film/A quick watercolour of mine inspired by the movie
Last Saturday, as a late Valentine's Day celebration, the Hairy Half and I went to the cinema to watch "The Shape of Water", the last film directed by Guillermo del Toro, winner of the Golden Lion for the best film at the 74th Venice Film Festival, of two Golden Globes for the best director and the best original soundtrack and of thirteen Oscars.
The film is set in Baltimore in the 1960s, during the Cold War. The protagonist is a mute woman who lives with her friend Giles, a failed advertiser artist, and who works as a cleaner in a secret government laboratory. Her world changes when  a mysterious amphibious man is brought to the laboratory to be studied and with him arrives Colonel Strickland, a man full of himself and violent towards the creature despite it is clearly sentient.
I appreciated the choice of actors out of the beauty standards and above all of characters linked by a common sense of marginalization that makes them interesting and human. In fact the shallower characters were those with less problems, white males in positions of power, who became almost caricatures.
 However, despite the well-done historical setting and some very brutal or even too realistic scenes, it is not a story that focuses on social criticism, but on a love story that is basically a fairy tale.
It is because of the characters and the sometimes jarring union between realistic and fairylike elements, combined with an awesome photography and beautiful music, that it is impossible to remain indifferent to this film.
I found it wonderful, I definitely recommend it.

White bear: warm and comfy

Maglione/Sweater: usato, mercato di via Papiniano, Milano/used, Papiniano street  open air market, Milan (5€)
Pantaloni/Trousersmercato di via Papiniano, Milano/Papiniano street  open air market, Milan (1€)
Calzamaglie/Tights: mercato di via Strozzi, Milano/Strozzi street market, Milan (1,70€)
Scarpe/ShoesAlcott (8€ on sale)

martedì 20 febbraio 2018

Un giorno sulle ciaspole/A day with snowshoes

Qualche weekend fa, io e la mia amica Bi con le rispettive metà, siamo andate a ciaspolare per la prima volta ai Piani dell’Avaro sopra a Cusio, a un paio d’ore di macchina  da Milano (attenzione, in alcuni periodi bisogna pagare un pedaggio). I Piani in estate sono pascoli, ma in inverno diventano una pista da sci di fondo con anche un paio di impianti di risalita per sci da discesa (con piste facili e corte) e vari percorsi per le ciaspole.

A few weeks ago, my friend Bi, I and our respective halves, went to trek with snowshoes for the first time at Piani dell'Avaro above Cusio, a couple of hours drive from Milan (attention, in some periods you have to pay a toll). Piani dell'Avaro in summer are pastures, but in winter they become a cross-country ski track with also a couple of ski lifts for downhill ski (with easy and short slopes) and various snowshoes trails.

Una volta arrivati, abbiamo noleggiato ciaspole e racchette al bar-ristorante Ristorobie (7€). 

Once we arrived, we hired snowshoes and ski poles at the cafè-restaurant Ristorobie (7€).

Dal ristorante abbiamo preso il percorso ad anello, che fiancheggia in parte la pista di sci di fondo e passa vicino ad una cappella dedicata all’Assunta, ad un abbeveratoio e ad una costruzione in pietra in rovina. L'abbiamo completato in circa due ore.

From the restaurant we took the ring route, which flanks in part the cross-country ski trail and passes close to a chapel dedicated to the Assumption, to a drinking trough and to a stone building in ruins. We completed it in about two hours.

Dopo tutto questo esercizio ci siamo fermati a mangiare da Ristorobie, che fa cucina tipica bergamasca e non solo. Il ristorante è piccolo (per fortuna avevamo prenotato), moderno, con il classico arredo rustico dei posti di montagna. C'erano varie scelte di primi e secondi. Noi ci siamo divisi delle pappardelle al ragù di lepre buone, ma non eccezionali, e un'eccezionale polenta taragna con spezzatino di cervo e funghi porcini al burro. I dolci avevano ottima fama, per cui ho preso una fetta di sacher al lampone, che in effetti era buonissima.
Esiste un menù speciale ad ottimo prezzo esclusivamente per ciclisti e biker. La sera il ristorante è aperto solo su prenotazione.

After all this exercise we stopped to eat at Ristorobie, which makes dishes typical of the area of Bergamo and beyond. The restaurant is small (fortunately we had booked), modern, with the classic rustic furniture of mountain places. There were various choices of first and second courses. We shared some good, but not exceptional, pappardelle with hare ragout, and an exceptional polenta taragna with venison stew and butter porcini mushrooms. The desserts were very popular, so I took a slice of raspberry sacher, which was actually very good.
There is a special menu at a great price exclusively for cyclists and bikers. In the evening the restaurant is open only by reservation.

Nel pomeriggio abbiamo fatto un'altra passeggiata con le ciaspole, passando anche a vedere  il minuscolo lago ghiacciato vicino agli edifici principali del comprensorio.

In the afternoon we took another walk with snowshoes, and also went to see the tiny frozen lake near the main buildings of the district.

Chibiusa inspired outfit

Orecchini/Earrings: Cina/China (35 CNY)
Collana/Necklace: fatta io/selfmade
Maglietta/Tee: Primark (4,5£)
Pantaloni/Trousersmercato di via Papiniano, Milano/Papiniano street  open air market, Milan (2€)
Scarpe/Shoes: Primark (10£)


Ho fatto una collana ispirata a quella di Chibiusa con il cristallo d'argento e la chiave del tempo.
Ovviamente a quel punto ho DOVUTO vestirmi a tema, approfittando anche del carnevale.

I made a necklace inspired Chibiusa's with the Silver Crystal and the Time Key.
Obviously at that point I HAD to wear a themed outfit, taking advantage of it being Carnival.

lunedì 19 febbraio 2018

Giro giro tondo. Design for Children

"Giro giro tondo. Design for Children" è una mostra della Triennale di Milano. Visto che è terminata ieri è inutile fare una vera recensione, ma, visto che mi è piaciuta molto, ci tenevo a farvi vedere qualche foto.
La mostra era composta da oggetti e installazioni legati all'educazione dei bambini ed era incentrata sulla figura di Pinocchio.

"Giro giro tondo. Design for Children"is an exhibition of the Milan Triennale. Since it ended yesterday it is useless to write a real review, but, since I liked it a lot, I wanted to show you some pictures.
The exhibition was composed of objects and installations related to the education of children and focused on the figure of Pinocchio.


St. Valentine's Day Outfit

Orecchini/Earrings: Cina/China (10 yuan)
Maglia termica/Thermal tee: Wed'ze (6€)
Vestito/Dress: mercato di Old Spitafields, Londra/Old Spitafields market, London (5£)
Calzamaglie/Tights: mercato di Pandino/Pandino street market (3€)
Scarpe/Shoes: Primark (10£)

venerdì 16 febbraio 2018

Black, white and grey bunnies

Cardigan: usato (nonna)/used (granny)
Vestito/Dress: mercato di Old Spitafields, Londra/Old Spitafields market, London (5£)
Calzamaglie/Tights: Sangiacomomercato di via Papiniano, Milano/Sangiacomo, Papiniano street market, Milan (3x5€)
Scarpe/Shoes: Primark (10£)

giovedì 15 febbraio 2018

Alice in pink

Orecchini/Earrings: Paris Kid's (300¥)
Collana/Necklace: Le Chat Blanche, regalo (Pelosa Metà)/Le Chat Blanche, present (Hairy Half)
Maglione/Sweater: Tally Weijl (9,90€ on sale)
Gonna/Skirt: Alcott (6€ on sale)
Calzamaglie/Tights: Sangiacomomercato di via Papiniano, Milano/Sangiacomo, Papiniano street market, Milan (3x5€)
Scarpe/Shoes: Primark (10£)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...