giovedì 14 dicembre 2017

Le fantastiche avventure di Kavalier e Clay/The Amazing Adventures of Kavalier & Clay

"Le fantastiche avventure di Kavalier e Clay" (The Amazing Adventures of Kavalier & Clay) è un romanzo del 2000 dello scrittore statunitense Michael Chabon. Ha vinto il premio Pulitzer per la narrativa nel 2001.
Il libro è ambientato a New York (con una puntatina a Praga) prima, durante e dopo la seconda guerra Mondiale. I protagonisti sono due cugini ebrei, Sam Clay, newyorkese poverissimo, e Josef Kavalier, praghese scappato in maniera rocambolesca alle persecuzioni. Con l'arrivo di Josef, ottimo disegnatore, Sam vede l'occasione per sfondare nel mondo del fumetto. Josef invece vede nel fumetto l'occasione per fare soldi in modo da fare scappare negli Stati Uniti il resto della sua famiglia.
Dell'autore avevo già letto "Il sindacato dei poliziotti yiddish" (The Yiddish Policemen's Union), pubblicato nel 2007, una detective story ambientata in un universo alternativo in cui Israele è collassata nel 1948 e gli ebrei europei si sono rifugiati in Alaska, un romanzo pieno di belle idee che però non mi aveva del tutto convinto.
"Le fantastiche avventure di Kavalier e Clay", invece, mi è piaciuto da morire. Sarà perché mi è stato particolarmente facile immedesimarmi in una storia di fumettisti ebrei. Sarà perché fa una comparsa uno dei miei personaggi preferiti della tradizione ebraica, il Golem, e una delle mie città preferite, Praga. Sarà che si parla dell'epoca d'oro del fumetto americano. Sarà che c'è un personaggio omosessuale, come spesso succede nei romanzi di Chabon.
Sta di fatto che la storia ha tutto: mistero, amore, avventura, azione, almeno un paio di pistole di Cechov, suspense.
L'ho trovato un romanzo stupendo, lo consiglio assolutamente.

"The Amazing Adventures of Kavalier & Clay" is a 2000 novel by the American writer Michael Chabon. It won the Pulitzer Prize for fiction in 2001.
The book is set in New York (with a part set in Prague) before, during and after the Second World War. The protagonists are two Jewish cousins, Sam Clay, a very poor New Yorker, and Josef Kavalier, who escaped the persecutions in a way full of adventures. With the arrival of Josef, an excellent artist, Sam sees the opportunity to break into the world of comics. Josef instead sees in the comic world the opportunity to make money to make the rest of his family escape in the United States.
By the author I already read "The Yiddish Policemen's Union", published in 2007, a detective story set in an alternative universe in which Israel collapsed in 1948 and the European Jews took refuge in Alaska, a novel full of good ideas but that didn't convince me completely.
However, I loved "The Amazing Adventures of Kavalier & Clay". It may be because it has been particularly easy for me to identify with a story of Jewish cartoonists. It may be because in the book appears one of my favorite Jewish traditional characters, the Golem, and one of my favorite cities, Prague. It may be because it is set in the golden age of the American comic. It may be because there is a homosexual character, as often happens in the novels by Chabon.
The fact is that this story has everything: mystery, love, adventure, action, at least a couple of Chekhov guns, suspense.
I found it a wonderful novel, I absolutely recommend it.

Plaid and dead raindeer

Orecchini/Earrings: parte di un set di Terranova/part of a Terranova set (1€ on sale)
Maglione/SweaterH&M, regalo/H&M, present
Pantaloni/Trousersmercato di via Papiniano, Milano/Papiniano street  open air market, Milan (1€)
Calzamaglie/Tights: mercato di via Valvassori Peroni, Milano/Valvassori Peroni Street open air market, Milan (1,5)
Scarpe/ShoesH&M, regalo/H&M, present (15€ on sale)

mercoledì 13 dicembre 2017

Darth Vader, il mercato e un altro giro alla fiera dell'artigianato/Darth Vader, the market and other craftmanship fair purchases

Di recente sono passata dal mercato di via Papiniano per cercare un regalo di Natale, ma ho finito per fare compere anche per me. D'altronde come resistere ad un maglione di Darth Vader, giusto in tempo per andare a vedere il nuovo Star Wars? Era usato ed è costato 3€ (purtroppo ha un buchino sulla cucitura della manica che dovrò riparare). Alla stessa bancarella per 1€ ho preso una sciarpa giallo lime.
Poi ho comprato degli stivali della Lumberjack a 15€ in super sconto (anche se non sono convinta al cento per cento del colore) perché i miei anfibi bordeaux non tengono più l'acqua e ho paura che lo spray impermeabilizzante che ho comprato non basti. Spero che questi siano davvero impermeabili.

I recently went to Papiniano street market to look for a Christmas present, but I ended up shopping for me too. On the other hand, how could I resist a Darth Vader sweater, just in time to go to Watch the new Star Wars? It was used and costed 3€ (unfortunately it has a little hole on the seam of the sleeve that I have to repair). At the same stall for 1€ I got a lime yellow scarf. Then I bought Lumberjack boots in discount for 15€ (even if I'm not convinced one hundred percent of the color) because my burgundy boots are no longer waterproof and I'm afraid that the waterproof spray I bought wont'be enough. I hope these are really waterproof.


Il 7 dicembre, che per noi milanesi è festa, ho fatto un altro giro all'Artigiano in Fiera, principalmente per incontrare mia madre e dei miei amici. Mia madre mi ha regalato altre nappine per fare degli orecchini e la mamma della mia amica V-chan mi ha regalato dei carissimi tabi giapponesi con disegni di carpe e un sole dorato.

On December 7th, which is a holyday for us in Milan, I went again to the craftmanship fair, mainly to meet my mother and some friends. My mother bought me other tassels to make some earrings and the mother of my friend V-chan bought me a pair of expensive Japanese tabi with a carp and a golden sun pattern.

Per trasformare le nappine in orecchini sono ripassata al mercato di via Papiniano a comprare delle monachelle dorate e anellini di vari colori. Ho comprato anche delle chiusure per collane e dell'orlo con pon pon color senape. Il commerciante mi ha anche regalato dei ciondoli a forma di cavallo a dondolo. In tutto ho speso 10€.

In order to turn the tassels into earrings, I went again to Papiniano street market to buy some golden hooks and chain links of various colors. I also bought necklace clasps and mustard pon pon trim. The seller also gave me some pendants in the shape of a rocking horse. I spent a total of 10€.

Outfit per l'Artigiano in fiera 2/Outfit for the craftmanship fair of MIlan 2

Collana/NecklaceShalallah London (2x5,58)
Sciarpa/Scarfnegozio della metropolitana di Gambara, Milano/Gambara underground station shop in Milan (12,50€)
Maglione/Sweater: swappato/swapped
Shorts: Controcorrente (10€)
Calzamaglie/Tights: mercato di Pandino/Pandino street market (3€)
Scarponcini/Boots: Dolomite (riparati)/Dolomite (repaired)

martedì 12 dicembre 2017

Prima di domani/Before I fall

"Prima di domani" (Before I fall) è un film del 2017 scritto da Maria Maggenti e diretto da Ry Russo-Young, basato sul romanzo del 2010 "E finalmente ti dirò addio" (Before I Fall) di Lauren Oliver.
Si tratta di un'accozzaglia di luoghi comuni per teenager. La protagonista è Samantha Kingston, liceale costretta a rivivere all'infinito la stessa giornata finché non avrà capito cosa la trattiene nel loop temporale. Ovviamente la protagonista, membro passivo di una gang di stronzette, scoprirà che la soluzione sono i buoni sentimenti.
I toni sono drammatici, ma non credibili, visto che le azioni finali della protagonista sono buone dal suo punto di vista, ma causano potenziali traumi irrisolvibili per chi vede la situazione dall'esterno.
Non un film pessimo, ma assolutamente evitabile. Sullo stesso genere c'è ben di meglio.

"Before I fall" is a 2017 film written by Maria Maggenti and directed by Ry Russo-Young, based on the 2010 novel of the same name by Lauren Oliver.
It's a mix of cliches for teenagers. The protagonist is Samantha Kingston, a high school girl forced to relive the same day indefinitely until she understands what holds her in the time loop. Obviously the protagonist, a passive member of a gang of bitches, will discover that the solution is being good.
The tone is dramatic, but not credible, since the final actions of the protagonist are good from her point of view, but may cause unresolvable traumas for the people who see the situation from the outside.
Not a completely bad movie, but you can avoid it. On the same genre there are much better ones.

Gingerbread man, plaid and little red

Collana/Necklacefatta io/selfmade
Maglia termica/Thermal tee: Wed'ze (6€)
Vestito/Dress: regalo (Vchan)/present (Vchan)
Calzamaglie/Tights: mercato di Pandino/Pandino street market (3€)
Scarpe/ShoesAlcott (8€ on sale)

lunedì 11 dicembre 2017

The beguiled (Thomas P. Cullinan)

"The Beguiled" è un romanzo del 1966 dello scrittore statunitense Thomas P. Cullinan, da cui sono stati tratti due film con lo stesso nome, uno del 1971 e uno del 2017 (trovate la recensione di quello di Sofia Coppola, uscito quest'anno, qui).
La storia è ambientata durante la guerra civile americana, in Virginia. Una ragazzina trova nel bosco un soldato nordista e lo porta al collegio per fanciulle in cui vive con le poche allieve rimaste e le due insegnanti. Le donne si prendono cura del ferito, ma presto la presenza del nuovo arrivato e le bugie che racconta per ingraziarsele inizia a turbare gli equilibri e a riportare a galla segreti che avrebbero dovuto rimanere sepolti. Quella che sembrava una piccola oasi nella guerra rivela la sua vera natura in un crescendo di rivelazioni sempre più inquietanti in cui nessuno è innocente.
La storia è narrata attraverso i punti di vista inaffidabili delle donne, che rivelano sempre nuovi particolari su loro stesse e l'una sull'altra. In generale adoro l'utilizzo di narratori inaffidabili e in questo contesto diventa una strategia vincente per la costruzione della suspense.
Rispetto al film della Coppola, che ho adorato, si scopre molto di più del background dei personaggi. Grazie a questo ho capito le note discordanti nel comportamento della Edwina del grande schermo: il personaggio della Coppola è una fusione di due del romanzo, Edwina e Miss Harriet. Si rivelano particolari decisamente più morbosi di quello che mi aspettavo, in un crescendo che non permette di staccare gli occhi dalle pagine.
Forse questo libro mi sarebbe piaciuto meno se non avessi visto e amato il film, che mi ha lasciato la voglia di scoprire di più sui personaggi, ma leggendolo subito dopo è stato una rivelazione.

"The Beguiled" is a 1966 novel by the American writer Thomas P. Cullinan, that was adapted in two movies with the same name, one released in 1971 and one in 2017 (you can find my review of the one by Sofia Coppola, of this year, here).
The story is set during the American Civil War, in Virginia. A young girl finds a Northern soldier in the woods and takes him to the college for girls where she lives with the few remaining students and two teachers. The women take care of the wounded, but soon the presence of the newcomer and the lies he tells to ingratiate them begin to disturb the balance between them and to bring back secrets that should have remained buried. What seemed like a small haven of rest in the war reveals its true nature in a crescendo of more and more disturbing revelations in which no one is innocent.
The story is told through the unreliable viewpoints of the women, who every time reveal new details about themselves and each other. In general I love the use of unreliable narrators and in this context it becomes a winning strategy to build the suspense.
Compared to the movie by Coppola, which I loved, in the book you discover much more about the background of the characters. Thanks to this I understood the discordances in the behavior of the Edwina of the big screen: the character by Coppola is a fusion of two characters of the novel, Edwina and Miss Harriet. The details revealed are decidedly more morbid than I expected, in a crescendo that does not allow to take the eyes off the pages.
Perhaps I would have liked this book less if I had not seen and loved the movie, which left me the desire to find out more about the characters, but reading it immediately afterwards, it was a revelation.

Burgundy, plaid and tweed

Collana/NecklaceShalallah London (2x5,58)
Sciarpa/Scarfnegozio della metropolitana di Gambara, Milano/Gambara underground station shop in Milan (12,50€)
Maglia a collo alto/Turtleneck: usata (prozia)/used (grandaunt)
Pantaloni/Trousers: usati, mercato di via Eustachi/used, Eustachi street open air market (1€)
Scarpe/ShoesAlcott (8€ on sale)

Plaid and cats with timeturner

Sciarpa/Scarfnegozio della metropolitana di Gambara, Milano/Gambara underground station shop in Milan (12,50€)
Collana/NecklaceShalallah London (2x5,58)
Vestito/Dress: usato, mercato di via Benedetto Marcello, Milano/used, Benedetto Marcello street open air market, Milan (3x5€)
Calzamaglie/Tights: bho
Stivali/Boots: Piazza Italia (10€ on sale)

venerdì 8 dicembre 2017

Settimo cielo/Brazened Honey


La mia amica Siobahn ha diviso con me la maschera fresca che ha avuto in omaggio per avere riportato da Lush 5 barattoli vuoti. Ha scelto la Settimo Cielo, disintossicante e stimolante, con effetto anche detergente, esfoliante e idratante ed erbe della medicina ayurvedica. E' a base di finocchio fresco, zenzero, prezzemolo e coriandolo, con un infuso di salvia, rosmarino e ginepro, con olio essenziale di cardamomo e chiodi di garofano, succo fresco di lime e uova di gallina ruspante, miele e olio di mandorle. Va applicala sul viso in abbondanza e lasciata agire per 10-15 minuti.
Mi è piaciuta da matti, mi ha ripulito la pelle molto bene e me l'ha lasciata liscissima. In più ha un profumo che ho adorato. Quando toccherà a me avere la maschera omaggio che mi spetta con i 5 barattoli vuoti sceglierò senz'altro questa.
Vista però la breve durata (scade dopo un mese), dividerla è stata una mossa efficacissima perché mezza maschera equivale a circa quattro applicazioni e usare una maschera con scrub più di una volta alla settimana rischia di danneggiare la pelle piuttosto che migliorarla. Quindi, se la comprate, vi consiglio di fare lo stesso.

My friend Siobahn split with me the fresh mask she had as a freebie because she brought back 5 empty jars of their products to Lush. She chose Brazened Honey, detoxifying and stimulating, with also a detergent, exfoliating and moisturizing effect and herbs of the Ayurvedic medicine. It is made of fresh fennel, ginger, parsley and coriander, with an infusion of sage, rosemary and juniper, and essential oil of cardamom and cloves, fresh lime juice and free-range chicken eggs, honey and almond oil. It should be applied on the face and left on for 10-15 minutes.
I liked it a lot, it cleaned my skin very well and left it super smooth. Plus it has a scent that I loved. When it will be my turn to have a free mask in exchange for the 5 empty jars I will definitely choose this one again.
But seeing it short duration (it expires after a month), to split it was a very effective idea because half a mask is equivalent to about four applications and to use a mask with scrub more than once a week is likely to damage the skin rather than to improve it. So, if you buy it, I suggest you to do the same.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...